La frequenza al nido è un’esperienza positiva per i nostri figli, che possono sviluppare le loro capacità negli ambienti a loro misura e con i giochi per bambini piccoli educativi.

I bimbi possono vivere con serenità il passaggio dal contesto famigliare all’asilo nido durante l’ambientamento.

Si tratta di un momento molto importante per i piccoli, è l’entrare a far parte di un ambiente sociale nuovo, più ampio rispetto a quello familiare a cui sono abituati.

In questa fase è molto importante la collaborazione della famiglia, in particolare della madre, per vivere il distacco come un’occasione di crescita e non di separazione.

Ecco perché scegliere di frequentare il nido e come affrontare con serenità il cambiamento.

Asilo nido: un’occasione di crescita per i nostri figli

L’asilo nido è un’esperienza che fa bene ai bambini piccoli per la loro crescita personale, aiutandoli anche a costruire relazioni con gli altri pari.

Con una progressiva riduzione negli ultimi anni del numero dei componenti delle famiglie, e dunque della diminuzione dei fratelli, le interazioni verbali tra bambini di età simile sono diminuite.

I piccoli in casa sono in maggioranza figli unici e le opportunità di relazionarsi con gli altri bambini è minore.

 In tal senso, l’asilo nido favorisce le relazioni tra i bambini e dunque anche lo sviluppo linguistico. Ma non solo.

Dai giochi per bambini piccoli alle routine

Le routine e i giochi per i bambini piccoli negli asili nido possono assumere una grande valenza educativa.

Infatti, durante le routine e il gioco, si soddisfa non solo il bisogno immediato del bambino, ma anche i suoi bisogni complessivi.

Ovvero attenzione, stimolazione tattile, interazione visiva, fisica e verbale, di affetto e di emozioni.

I giochi per bambini piccoli presenti al nido hanno un grande scopo educativo.

L’area dei travestimenti e delle imitazioni, della lettura e del gioco simbolico, così come gli spazi per il movimento aiutano i bambini ad accrescere l’autostima, le abilità cognitive e fisiche.

In particolare, le routine del pranzo, del cambio e della toilette, del vestirsi e rivestirsi permettono ai bambini di apprendere lo schema corporeo e di sviluppare il senso del tempo e dello spazio, ritmo.

Ambientamento: come comportarsi

I primi giorni all’asilo nido sono per i bambini un’esperienza ricca di sentimenti contrastanti a livello emotivo.

I piccoli si trovano per la prima volta negli spazi appositamente creati per loro, dove hanno la possibilità di toccare oggetti non conosciuti e nasce in loro

L’interesse verso cose nuove e il desiderio d’incontro verso gli altri bambini si contrappongono a momenti di nostalgia e bisogno di sostegno da parte dell’adulto.

Il bambino, durante l’ambientamento, affronta il primo viaggio che lo condurrà verso la costruzione di nuove relazioni e ad accettare il distacco con la mamma.

Per questo è importante che la famiglia, o meglio l’adulto che seguirà il bambino durante l’ambientamento, assuma un atteggiamento positivo e propositivo.

I bambini percepiscono sempre il come la loro mamma vive a livello emotivo le scelte che fanno per loro – anche a livello inconscio.

Per questo il nido dovrà essere un’esperienza positiva non solo per il bimbo ma anche per i genitori.

Marianna Feo

Leave a Reply

Your email address will not be published.